Natale di seconda mano

Oggi abbastanza non si camminava nel parco, però con la chiusura alle 22 quando inizia a fare freddo dopo la parata notturna molti se ne vanno e si riesce a fare tutto benissimo in poco tempo, lo dico come consiglio pratico.

La giornata comunque è iniziata andando a correre. Dopo il solito giro del solito lago ho pensato che dovevo un po’ variare il percorso. Allora mi è venuto in mente di fare il giro del parco. Ho tentato un approccio legale alla questione, cioè fare sempre marciapiedi e non scendere mai in strada, ma dopo un po’ mi sono dovuto bloccare per non finire su autostrade varie. Comunque, studierò meglio la cosa, ci deve essere un modo per poterlo fare.

Sempre dalla corsa, ogni tanto notavo che la città finiva. Allora ho pensato che come nel macro la dovevano ancora costruire, anche io nel micro devo completare la mia esperienza qui trovandomi una fidanzatina, magari entro il 31. Tramontata ogni speranza di conoscere Biancaneve, anche perché credo che sia in vacanza visto che alla parata vedo sempre una sostituta, ci sarebbe Cenerentola, ma va’ poi a capire se ha problemi dopo mezzanotte (ahah).

In realtà ho una mappa mentale (e prima o poi la farò anche scritta) di tutte le colleghe che lavorano qua e là e che vado a salutare. Cerco di organizzare brindisi e fuochi ma sembra che tutti lavorino quella sera. Vedremo cosa succederà, sicuramente sarà il giorno, e senza braccialetti guastafeste.

Anche se gli anni si fanno sentire, vista la non-fila ho fatto due volte di seguito Rock ‘n’ Roller Coaster. La seconda, completamente senza musica, mah. Poi per dovere di cronaca: Crush’s Coaster (!), “it’s a small world”, Phantom Manor, Big Thunder Mountain, Peter Pan’s Flight.

Phantom Manor si è bloccata (capita quando qualcuno ha difficoltà a salire), allora sono riuscito a fotografare i fantasmi.

 

Qui mentre iniziano a scomparire. Qui tutto il giro, se vi volete rovinare sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *